L’Archivio Storico Manuela Mezzelani

L’Archivio è articolato in otto sezioni.

E’ possibile consultare online l’inventario dell’archivio.

La Sezione I raccoglie le carte della Camera del Lavoro di Roma dal 1945 al 1994.

Nella Sezione II sono conservati i documenti della Cgil Lazio dalla sua costituzione come Comitato regionale nel 1966 al 1994 e della Cgil di Roma e del Lazio dal 1994

La Sezione III conserva i documenti della Cgil nazionale dal 1949 al 1979 (attualmente non accessibile)

La Sezione IV conserva i documenti unitari di Cgil-Cisl-Uil a livello nazionale, regionale e romano dal 1968 al 1979. (attualmente non accessibile)

Nella Sezione V sono ordinati e classificati secondo 32 voci monografiche (da “agricoltura” a “urbanistica”) studi, ricerche, pubblicazioni, atti di convegni, ecc. dedicati ai vari problemi di Roma e del Lazio, prodotti in massima parte da soggetti extra-sindacali.

La Sezione VI accoglie la documentazione delle categorie e di alcune grandi aziende con estremi cronologici 1927-2000. Si segnala la consistenza della documentazione relativa agli alimentaristi e in particolare ai panettieri romani.

La Sezione VII conserva i documenti prodotti da istituzioni, enti locali, partiti, movimenti e associazioni varie (attualmente non accessibile).

Nella Sezione VIII sono raccolte diverse serie di documenti, come i materiali per la Commissione parlamentare d’inchiesta sulle condizioni dei lavoratori (1953-1957) e la raccolta dei contratti di lavoro (1928-1943).

L’Archivio possiede distinte di manifesti, fotografie e audiovisivi.

L’Archivio è inoltre depositario dei seguenti fondi privati:

Fondo Paolo Basevi, che conserva documenti rari e cimeli storici risalenti all’Ottocento e ai primi anni del Novecento, manifesti, volantini, giornali, opuscoli, statuti e programmi di società operaie.

Fondo Remo Capone, che conserva una ricca collezione di volantini, ciclostilati, opuscoli, manifesti, giornali relativi al movimento studentesco, ai vari gruppi della sinistra extraparlamentare, associazioni di studenti stranieri, comitati di lotta e di solidarietà nel decennio 1967-1977.

Fondo Antonio Leoni, che conserva fonti di un certo interesse per la storia del Partito comunista romano

Fondo Manuela Mezzelani, che conserva fonti relative alla sinistra cristiana di origine aclista (Acpol e Mpl), al movimento studentesco e ai gruppi della nuova sinistra.

Fondo Giuseppe Sircana, che conserva documentazione prodotta dalla Comunità di San Saba in Roma, dal Comitato di quartiere di San Saba, dai gruppi del dissenso cattolico e Cristiani per il socialismo.